codice di monitoraggio di Facebook

Qualche tempo fa è stata pubblicata online una storia che mostrava quanto si sia evoluto l’dating online e come questo fenomeno influenzasse gli appuntamenti in generale.

In un bar un uomo notò una donna. Anche se il bar era pieno di potenziali prede e persone con cui parlare, notò che lei stava usando una app, Tinder. Con ll ragazzo seduto lì disorientato, la donna continuata a scartare i profili visualizzati. Negli anni passati, il dating online era un’attività svolta nel tempo libero. App come Tinder hanno cambiato tutto questo questo?

Ci sono molti altri esempi simili. Tutto qusto non rende le persone che ci circondano molto sicure. Con un semplice movimento del dito, questa donna diceva ‘non sono interessata a nessuno in questo bar, preferisco guardare il mio telefono e vedere se riesco a trovare qualcosa di meglio’. Questo è la nuova normalità? Il dating online sta conquistano il mondo e i bar rimangono vuoti?

Il numero di matrimoni di coppie che si incontrano online è in continua crescita. Sarà interessante vedere come la cosa si evolverà negli anni.

Per trovare risposte a queste domande importanti, abbiamo parlato con Michael Rosenfeld, sociologo di Stanford che ha studiatoil fenomeno degli  incontri online per molti anni. Rosenfeld ha visto il boom del mobile dating e si meraviglia dell’impatto causato dal fenomeno e delle tendenze create. Rosenfeld fa ricerche con 3.000 persone, per capire di più le relazioni scaturite dagli incontri online.

Il parere di un esperto sul dating onlineOggi il 25% delle coppie eterosessuali e oltre il 60% di quelle gay si incontrano su Tinder. Abbiamo chiesto a Rosenfeld cosa ne pensasse e come l’dating online si fosse evoluto.

Cosa hai imparato del mondo del dating attuale?

La media delle persone che si sposano è in aumento negli Stati Uniti. La gente in genere si sposava tra i 20 e i 30, ma le mentalità e i desideri dei giovani sono cambiati. Secondo la ricerca, i giovani non vogliono più sistemarsi a vent’anni e questo potrebbe essere dovuto al fatto che l’aspettativa di vita è aumentata. In precedenza la vita era più breve e tutto doveva essere fatto in un periodo di tempo più breve. Oggi l’aspettativa di vita è alta e i giovani sanno che possono aspettare fino ai 30 anni per sposarsi e sistemarsi.

Ovviamente il , ‘romanticismo moderno’ si è sviluppato anche grazie alle applicazioni mobili. Oggi si può avere accesso a molti partner potenziali, mentre in precedenza si poteva andare poco oltre al vicino di casa o agli amici degli amici. Questi siti e app di dating permettono di cercare persone dalle caratteristiche specifiche. Sia che si tratti di una cosa senza impegno o più seria, adesso c’è questa possibilità.

Perché ci sono molti scettici dell’dating online?

La preoccupazione principale del dating online è la nozione di ‘troppa scelta’, che può essere un male per la mente umana. In primo luogo, troppa scelta può lavorare contro di noi, perché ci sono semplicemente troppe opzioni, rendendo difficile la scelta. In secondo luogo, troppe scelte possono anche portare a giudizi prima di leggere tutti i profili.

Rosenfeld ha anche detto che, anche se ci sono molti scettici, non crede che questa teoria valga per gli incontri online. I suoi dati infatti mostrano che i rapporti che cominciano on-line sono suscettibili di durare più a lungo rispetto ai rapporti tradizionali. In definitiva, egli crede che una volta che due persone hanno un rapporto, non importa più come si sono incontrati, si tratta di due menti collegate. Il dating online è simile al mondo reale nel senso che gli agganci possono durare anni e sbocciare in un matrimonio; ogni anno, molte persone si iscrivono a un sito esclusivamente per divertirsi e alla fine trovano l’amore anche senza volerlo.

Il parere di un esperto sul dating online

Ci sono inoltre molte persone che hanno problemi a trovare un partner di persona, o semplicemente non hanno abbastanza tempo nella giornata, così che gli incontri online possono essere un enorme vantaggio per loro. Per i più giovani, il mercato è enorme, e si incontrano più persone online che in un bar. Le vecchie generazioni non hanno una forte selezione, visto la maggior parte delle persone della loro età sono già sistemate. Per questo motivo, il dating online diventa estremamente rilevante quando si inizia a guardare persone di 40 e 50 anni.

Infine, Rosenfeld ha anche osservato come il suo studio del 2012 abbia dimostrato questo punto. Un 22enne ad esempio è stato circondato da persone che potrebbero essere potenziali partner. D’altra parte, persone sulla quarantina avevano un mercato più definito e, come tale, una minore quantità di opzioni.

Quindi l’dating online non è davvero diverso da quello normale?

Attualmente, le persone sono preoccupate che il dating online possa prendere ancora più campo e che vivremo in un mondo in cui la comunicazione faccia a faccia non esiste più. Detto questo, una volta la gente credeva che il telefono avrebbe cambiato i nostri valori sociali, e che la lavatrice improvvisamente avesse eliminato la necessità delle lavanderie ma, come tutti sappiamo, niente di tutto questo si è mai verificato.

Una grande preoccupazione per quanto riguarda il dating online è che diventeremo tutti superficiali, perché con applicazioni come Tinder una persona viene giudicata in base a una foto e un profilo molto limitato. La nostra società è comunque sempre stata superficiale. Nessuna tecnologia cambierà mai questo processo naturale. In tempi passati, gli uomini giudicavano le donne in base alla loro capacità di trasportare un bambino o sui loro fianchi. Come specie, inizialmente siamo superficiali, ma lo diventiamo meno quando si arriva a conoscere qualcuno meglio.

È anche necessario considerare che i giudizi superficiali vengono fatti anche senza l’aiuto della tecnologia. Quando si entra in un bar nella serata dedicata ai single, immediatamente passiamo in rassegna tutta la stanza alla ricerca di qualcuno che riteniamo interessante (e di bell’aspetto), esattamente la stessa cosa che facciamo sui siti di dating online e applicazioni.

Il parere di un esperto sul dating onlineIl dating online promuove il matrimonio?

Qui, Rosenfeld sottolinea come la sua ricerca dimostri che le relazioni che iniziano online spesso portano al matrimonio molto più rapidamente di altri rapporti. Ciò avviene per due motivi principali:

  • Online, gli utenti possono realmente scegliere qualcuno che corrisponda ai propri ideali. Con il dating tradizionale occorre spesso uscire con una persona per mesi interi prima di scoprire che le vostre preferenze non coincidono. Il dating online invece ti permette di accorgertene subito. Questo aumenta le possibilità di trovare la persona giusta.
  • In seconda ipotesi, il dating online fornisce moltissime informazioni prima del primo incontro. Prima che due persone decidano di incontrarsi passa un’enorme quantità d comunicazione digitale, oltre ovviamente alla lettura dei profili.

Qual è la tempistica dei matrimoni nel dating tradizionale e in quello online?

Le coppie che si incontrano online convogliano mediamente a nozze dopo circa quattro anni. Le persone che invece si incontrano al di fuori del mondo virtuale impiegano circa dieci anni.

Come abbiamo visto, le persone che si incontrano on-line sono in una fase più avanzata nel rapporto, anche la prima volta che si incontrano. Ciò che le coppie online sanno alla fine del primo appuntamento sono cose che una coppia normale impiega intere settimane. Per questo motivo le coppie online sono più avanti, insieme al fatto di essersi scelti, cosa che dà loro una migliore possibilità a lungo termine.

Le persone scelgono il dating online quando sono più propense al matrimonio o lo fanno in generale?

In tutta sincerità non sembra esistere una correlazione tra chi usa siti di dating online come Match e eHarmony e chi cerca qualcuno scopo matrimonio. Quando incontri qualcuno in un bar non c’è alcuna pressione di iniziare una relazione e soprattutto di sposarsi. Con il dating online, il matrimonio sembra essere un fattore motivante perché le persone cercano un impegno a lungo termine.

Il parere di un esperto sul dating onlineConsiderato tutto questo, i vari luoghi comuni sul mondo online vengono fortemente messi in discussione e smentiti. La preoccupazione generale sul dating online è che tutti sarebbero alla ricerca di uno svago e nessuno quindi prenderà sul serio una relazione strutturata. Tuttavia, è proprio il mondo del dating online che in realtà produce più matrimoni rispetto a qualsiasi altro tipo di accordo coniugale. Oltre a questo, abbiamo spesso classifichiamo il ‘dating online’ sotto un’unica categoria, ma sappiamo che ci sono siti che offrono cose diverse. Se qualcuno è contro gli incontri casuali, evidentemente sa cosa si intende per dating online in tue le sue forme.

Quindi il problema è un fraintedimento di fondo?

Molti ritengono che sia così, perché questa nuova tecnologia è estremamente potente, potendo unire due persone che altrimenti non si sarebbero mai incontrate. Dei rapporti iniziati online, tre quarti di essi coinvolgono due persone che non si erano mai incontrate e che in precedenza non hanno avuto nessuna connessione. In passato era praticamente impossibile per due sconosciuti conoscersi a un tale livello personale, ma ora esiste questa opportunità. Sicuramente questo è meglio, perché tutti coloro che ora usano il dating online hanno una maggiore probabilità di trovare qualcuno con cui godersi la vita.

C’è anche l’ulteriore beneficio di unire razze e religioni diverse?

Nel complesso, Internet ha dato la possibilità a persone di tutte le nazioni, razze, culture, etnie e religioni di incontrarsi. Tuttavia, il fatto che abbiamo questa opportunità non significa che la stiamo usando esso. Prima dell’avvento della tecnologia incontravamo persone all’interno della nostra cerchia sociale o di quartiere, con storie spesso simili alla nostra. Anche con questa opportunità online, stiamo ancora scegliendo come avremmo fatto offline. Nella stragrande maggioranza dei rapporti le parti tendono ad essere la stessa gara; relazioni di razza mista sono una piccolissima minoranza.

Detto questo, non possiamo incolpare automaticamente gli utenti di Internet per le loro scelte, perché ci sono altri fattori che entrano in gioco. Principalmente, siti di incontri on-line non sempre ‘suggeriscono’ e mostrano persone di altre razze agli utenti. Non sappiamo esattamente cosa utilizzano gli algoritmi dei siti di incontri, che ben potrebbero spingere tra persone della stessa razza, cose che potrebbero anche alterare le statistiche.

Quando si tratta di religione, probabilmente la diversità è un po’ maggiore, perché non possiamo sempre intuire la religione da una foto, e una volta che si arriva a conoscere qualcuno, la cosa diventa irrilevante. Le immagini di un profilo mostrano molto chiaramente sesso e razza, ma la religione non è chiaramente contemplata. Le relazioni miste a livello di religione sono molto più comuni rispetto ai rapporti di razza mista.

Il parere di un esperto sul dating onlineInfine, le preferenze sessuali sono influenzate anche on-line, perché un uomo eterosessuale su cinque incontra partner on-line, ma due su tre coppie dello stesso sesso si incontrato su Internet. La ragione principale è la stessa della religione, in quanto non siamo in grado di dire subito se una persona è gay o non lo è ma su Internet la cosa è definita.

Il dating su internet ha aumentato il numero di incontri prima di trovare una sistemazione?

Non c’è stato un cambiamento importante nella quantità di persone incontrate. Essendoci ancora sentimenti coinvolti, la maggior parte delle presone preferisce ancora prendersi il tempo necessario a trovare la persona giusta.

Un errore comune nella società è ritenere che il tasso di divorzio sia in aumento. Negli anni novanta, il tasso di divorzi è aumentato in maniera significativa negli Stati Uniti, ma da quel momento è diminuito. Fin dalla fine del millennio, i divorzi negli Stati Uniti sono diminuiti in modo piuttosto costante, cosa che sorprende un sacco di gente. Ciò significa che, nonostante le credenze popolari, la gente non si lascia solo per dedicarsi al dating online. Non vi è alcuna correlazione tra l’introduzione del dating online e il tasso di divorzio. Non possiamo dare sempre la colpa alla tecnologia semplicemente perché essa non sta rovinando matrimoni, come le persone invece pensano. Certo, magari ogni tanto si vedono notizie del tipo che qualcuno ha ‘lasciato il partner per uno trovato su Tinder’, ma questo è raro.

Nel complesso, le persone si stanno godendo una serie di incontri nel loro viaggio alla ricerca della persona giusta, ma questo accadeva anche senza la tecnologia. Se chiede a persone di 60 e 70 anni, che non avevano la tecnologia, molti probabilmente saranno usciti almeno con due partner diversi prima di trovare moglie o marito. Con la tecnologia, questo processo è stato reso un po’ più facile, perché le persone possono essere contattate tramite un messaggio in pochi secondi ed altri altrettanto facilmente bloccati. Ci saranno sempre essere anomalie in studi e ricerche, ma è la maggioranza che conta.

Cosa ha imparato in tutti questi anni di ricerca?

La storia e gli anni ci hanno portato a pensare che tutti vogliono un lieto fine e sistemarsi, come nei film romantici. Molte persone sono cresciute con questo concetto, e non concepiscono nient’altro. A dire il vero, molte persone non vogliono più sistemarsi e se lo fanno, vogliono farlo molto più in avanti. Come abbiamo detto prima, l’età media del matrimonio un tempo era intorno ai vent’anni, ma da allora siamo passati già ai trenta. Così come la nostra aspettativa di vita e la qualità della vita è migliorata, vogliamo vivere al meglio da giovani e poi trovare qualcuno con cui sistemarsi quando siamo ‘troppo vecchi’ per continuare a vivere in quel modo. Sposarsi tra i 26 e i 30 anni è sempre più raro di questi tempi. A maggior ragione è difficile trovare qualcuno che lo fa tra 21 e i 25.

scroll up